Consulenza allattamento

  • per avviarsi bene: prevenire problemi, controllare attacco e posizione
  • in caso di allattamento doloroso: per risolvere ragadi, ingorghi, ed altre problematiche
  • in caso di aggiunte: per tornare ad un allattamento esclusivo e aumentare la produzione di latte
  • durante lo svezzamento: gestire pappa e poppate in modo sereno
  • al rientro lavorativo: estrarre e conservare il latte
  • in caso di patologie: come gestire farmaci o cure da effettuare durante l’allattamento

Il fulcro della consulenza è l’osservazione della poppata. Capire se un bambino poppa bene, in modo efficace, senza provocare dolore è la cosa fondamentale e spesso la chiave di volta dell’intero allattamento. Un allattamento doloroso, una scarsa produzione di latte, mastiti o ingorghi frequenti sono quasi sempre causati da un attacco non corretto al seno. Si osserverà anche la conformazione anatomica del bimbo e la sua modalità di suzione. Altrettanto importante è la comprensione della storia, degli accadimenti e dei vissuti emotivi occorsi fino a quel momento e l’andamento della gestione e dell’intera giornata della diade mamma-bimbo. Una volta raccolte tutte le informazioni, osservata la poppata, ed ascoltato i vissuti e gli obiettivi della mamma, si troverà insieme un percorso fattibile e sostenibile per il perseguimento degli stessi. Proveremo insieme a modificare e correggere attacco e posizione, laddove necessario, e a trovare il modo migliore per proseguire o recuperare un sereno allattamento nei mesi a venire.

Consulenza pedagogica

  • per fare chiarezza: comprendere il perchè dei suoi comportamenti in quella fase della sua vita e come relazionarsi con i tuoi figli
  • per confrontarsi ed informarsi sui vari “metodi e stili !educativi”: vizi, abitudini o bisogni?
  • per comprendere la nanna: tra metodi, accettazione ed accorgimenti
  • per affrontare e comprendere i “terrible two”: crisi di rabbia e di identità per crescere insieme
  • per organizzare spazio, giochi e movimento: come ottimizzare il suo ambiente e materiale di gioco
  • per accompagnarlo nel suo desiderio di autonomia: gestione delle routine quotidiane

Anche in questo caso l’osservazione del bambino, delle dinamiche mamma-bimbo, dell’ambiente in cui vive, degli oggetti che ha a disposizione, sono fondamentali. Per questo motivo una consulenza domiciliare ha un’efficacia migliore rispetto ad una telefonica. Si raccoglieranno informazioni sul bambino, sui comportamenti, le manifestazioni fisiche ed emotive dello stesso e della sua famiglia; i vissuti e la storia pregressa fino a quel momento. Il tutto con massimo tatto, delicatezza, empatia. Attraverso il gioco e sempre tramite il contatto e la presenza costante della mamma. Le consulenze pedagogiche hanno come caratteristica peculiare quella di unire conoscenze teoriche (di tipo psicologico) e conoscenze pratiche (azioni e suggerimenti pratici) ad un substrato emotivo ed empatico diretto, sia alla mamma che al bambino. Si entra nella casa di una mamma in punta dei piedi, ci si avvicina al bambino contemplandolo e rispettandolo, si ascoltano con attenzione i vissuti di entrambi, si chiede il permesso di osservare l’ambiente, ed INSIEME, si pensano e si mettono in atto strategie, consigli pratici, azioni possibili. Nel pieno rispetto di tutti e con i limiti che tutti noi possediamo.

CONSULENZA DOMICILIARE:

  • durata: circa 2 ore
  • le provincie in cui opero: sono Milano, Pavia (milano sud), Varese, Monza e Brianza, Bergamo (a seconda del periodo e di quale parte della provincia – nei mesi estivi anche nell’alta Val Seriana), Lecco (nella parte più prossima alla provincia di MB)
  • costo: presso il vostro domicilio 100€ (entro un raggio di 50 km, altrimenti c’è una piccola maggiorazione a seconda della distanza in più da percorrere). Se invece venite voi da me, a Rozzano (MI) 60€ – ORARIO: solitamente in mattinata – (E’ prevista una maggiorazione in caso di consulenza urgente nei week end)

In caso di eccessiva distanza e se la problematica lo permette. costo 30€ (su appuntamento – orario indicativo dalle 14.00 alle 15.00)

  • dopo una consulenza domiciliare: il mio supporto continua sempre, per tutto quello che è di mia competenza, anche nei mesi a venire. Sono sempre reperibile via sms, whatsapp, mail etc. Se non rispondo subito al telefono, provvedo a richiamarvi il prima possibile.
  • Per una richiesta di un consiglio occasionale via telefono, considerando i limiti fisici e temporali di una telefonata di questo tipo, il costo è gratuito
  • Qualora si trattasse però di seguirvi per telefono per un certo periodo di tempo, monitorando insieme l’andamento della situazione di volta in volta, magari attraverso l’ausilio di video, fotografie etc. o nell’impossibilità di vedersi di persona nè via skype, chiedo un forfait di 30€ per tutte le telefonate e per tutto il tempo che sarà necessario. Anche in questo caso, la mia disponibilità è completa anche per i mesi a venire, o anche altre problematiche, senza chiedere altro. (una tantum di 30€ in totale) – Questa situazione è limitata
    ai casi in cui è davvero impossibile vedere me o qualsiasi altro operatore del settore, perchè in ogni caso, nessuna telefonata potrà mai avere la stessa completezza ed efficacia di una visita domiciliare.
  • ORARIO IN CUI SONO PIU’ RAGGIUNGIBILE PER LE CHIAMATE TELEFONICHE: dalle 13.00 alle 15.00

Non amo molto le consulenze via mail. Se ricevo una richiesta di consiglio, risponderò in modo generico tanto quanto generico è il carattere di una e-mail. E’ molto difficile dare un buon supporto ed un consiglio efficace dai soli pochissimi dati che spesso vengono indicati via mail. Per questo motivo rispondo sempre, gratuitamente, nel giro di pochi giorni se non immediatamente, ma sempre e comunque in modo generico e chiedendovi quasi sempre di potersi almeno parlare di persona.

Come si svolge una consulenza?

Le consulenze si svolgono nella comodità di casa tua. Non devi preparare niente, solo aspettare il mio arrivo. Staremo insieme un paio d’ore circa. La prima volta che ci vediamo parleremo anche del tuo parto, ti farò alcune domande per conoscere meglio l’andamento del tuo Percorso Nascita, del tuo allattamento e dell’accudimento del tuo piccolo. Ogni mamma, ogni bambino, ogni momento sono diversi e unici, per questo la consulenza è sempre diversa, personalizzata e contestualizzata alla tua situazione. Solitamente da una sola consulenza svolta a domicilio, nasce un rapporto che dura anche mesi, fatto di continui scambi, suggerimenti, confronti e conforti reciproci.

Non credo nella mera tecnica, nel rigore scientifico fine a se stesso, nei metodi assolutistici e nella “bacchette magiche dal potere immediato ed illimitato”. Ma credo nell’osservazione partecipe e rispettosa, credo nelle competenze innate di mamma e bambino, credo nel buon senso e nell’umiltà di provare ad essere “madri sufficientemente buone” (D.Winnicott) e “consulenti sufficientemente competenti” (Silvia Colombini)

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter